Storia del letto a baldacchino
Dal medioevo ai giorni nostri

Il letto a baldacchino è sempre stato un elemento di arredo particolarmente amato da nobili e sovrani e oggi può entrare a far parte della camere da letto di ciascuno di noi.

La storia del letto a baldacchino ha origini molto antiche che si possono ricondurre al periodo in cui con il termine “baldekinus” si indicavano i drappi di seta importati da Baghdad nell’XI secolo. Furono le repubbliche marinare a utilizzare per primi queste stoffe per arricchire i tesori delle cattedrali, questi particolari oggetti vennero chiamati appunto “baldekino” o “baudaquen”.

Nel 1200 si iniziò ad usare questo termine per indicare un drappo, solitamente di forma quadrata o rettangolare che aveva la funzione di rendere onore agli oggetti sacri o di proteggere personaggi importanti come re, imperatori, cardinali o vescovi. Inoltre si iniziò ad utilizzarli nei letti dei nobili più esigenti per offrirgli riparo nella notte…anche dagli sguardi indiscreti della servitù.

In realtà l’uomo ha sempre utilizzato la stoffa per proteggersi durante la notte, pensiamo ad esempio alle tende dei popoli nomadi, agli ombrelli Assiri o alle strutture degli Egiziani è quindi molto probabile che in Occidente siano arrivate notizie di questi usi e che gli europei abbiano fatto proprio questo uso.

Inizialmente il baldacchino era fatto con drappi di stoffa leggera come la seta o il lino che venivano adagiate su quattro aste che non erano però fissate al letto. Il suo uso però si è diffuso così tanto fra i nobili che ben presto si è pensato di creare dei letti che lo contenessero.

Dovremo però aspettare fino al XVI o al XVII secolo per vedere la diffusione del letto a baldacchino come lo conosciamo oggi. Con il passare del tempo si diffusero poi vari modelli di letto a baldacchino come ad esempio quello detto “a cortine” che circondava completamente il letto con tessuti pesanti riccamente ricamati.

Oggi il letto a baldacchino è tornato in voga e, grazie anche all’attenzione di grandi designer, sta diventando sempre più un oggetto apprezzato e ammirato.

Vuoi Informazioni?

Invia adesso la tua richiesta.

info@illettoabaldacchino.it